Durante tutto il XV-XVI Secolo dall'inconsistenza difensiva della Sardegna e la sua vulnerabilità alle frequenti scorrerie dei pirati saraceni, nacque la necessità di predisporre validi strumenti di avvistamento e di difesa territoriale.

La Torre di Capo Boi, situata nella frazione di Solanas domina l'omonimo promontorio, che è delimitato da un lato dalla Cala Pisano e la sua annessa spiaggetta e dall'altro dalla spiaggia della Baia di Solanas.
Giovanni Francesco Fara (Sassari, 4 febbraio 1543, Bosa, 1591) considerato uno degli uomini più illustri della cultura sarda dell'età spagnola, fu storico, geografo, umanista e studioso della sua isola a tutto campo, scrisse una relazione riguardante le torri esistenti prima del 1591, e nei suoi scritti troviamo riferimento alla Torre di Capo Boi, pur non potendo risalire con certezza documentale alla data effettiva della sua costruzione.
Alcune fonti la retrodatano al 1588-89.
Nel piano di torreggiamento redatto da Don Marco Antonio Camos, capitano di stanza ad Iglesias, nel 1572 si legge che si prevedeva la costruzione della 52esima torre di tipo semplice per vedetta ordinaria con due uomini e due fucili, per un costo di 250 scudi, proprio sul promontorio di Capo Boi.
La successiva relazione del 1578 del Vicerè Don Miguel de Moncada prevedeva invece, che la Torre di Capo Boi sarebbe costata 150 ducati, e prevedeva la presenza di due uomini di guardia.
La Torre di guardia e di segnalazione era in collegamento ottico con la torre de Su Fenugu (Località Torre delle Stelle), e con quelle dell'isola dei cavoli, di Porto Giunco e di Fortezza Vecchia, site a Villasimius, ma anche con le torri di San Macario (Pula) e Sant Efisio (Nora).
La torre fu presidiata sino alla prima metà dell'Ottocento, nel corso del tempo ha subito diversi interventi di restauro, l'ultimo negli anni 2000 quando a causa di un fulmine venne distrutta la parte superiore della terrazza.
La torre è costruita con pietre (recuperate nello stesso promontorio) e calce, ha una forma tronco conica e si erge in altezza per circa 10 metri, possiede un ingresso aereo, posto ad alcuni metri da terra, che conduce all'unica camera con volta a botte, alcune feritoie e una botola di accesso alla terrazza.
Tutt'oggi possiamo ammirare l'originaria pavimentazione in cotto.
La Torre di Capo Boi ha un notevole interesse storico e artistico, testimonianza dell'architettura militare del periodo e di notevole importanza per la memoria della località.

(Fonti Storiche Daniele Melosu)

Gallery Thumb 1 Gallery Thumb 1 Gallery Thumb 1

Contatti

Via Roma, 1
Solanas, Sinnai CA 09100

Informazioni

Mobile: +62-111-222-333
Fax: (+62)-11-4752-1433

Social Contact